Tosare il pelo del cane e barba e capelli all’uomo!

Tosare il pelo del cane e barba e capelli all’uomo!

Tosare il pelo del cane, il sistema di termoregolazione

Tosare il pelo del cane, arriva l’estate e ci si chiede: ”chissà che caldo farà questa estate, forse è meglio iniziare a pensare di tagliarsi i capelli. Stesso servizio al mio cane, rasatura completa del pelo, almeno non soffrirà l’afa”. Quanti di noi possessori di cani lo hanno pensato e, troppo spesso, anche messo in pratica?? Peccato che il sistema di “termoregolazione” dell’uomo, sia totalmente diverso da quello del nostro amato quadrupede. Negli ultimi anni, c’è stata una grande diffusione di “centri estetici “ per animali che, il più delle volte, offrono diversi servizi anche molto utili. Parliamo del taglio delle unghie, di bagni antiparassitari,pulizia degli occhi e via dicendo, ma il più diffuso sembra essere la cura e il taglio del pelo. Oltretutto, secondo alcuni esperti del settore cinofili, il pelo in estate deve essere tagliato proprio per mantenere l’animale più fresco durante i periodi caldi.
Si parlava di termoregolazione e, forse, è il caso di fare un po’ di chiarezza sull’argomento e cercare di sfatare dei miti che si sono diffusi in maniera errata. La differenza sostanziale tra animali a sangue caldo tra cui rientriamo anche noi uomini ( omeotermi ) e quelli a sangue freddo (eterotermi), è che i primi mantengono la temperatura corporea costante al variare della temperatura esterna, mentre quelli a sangue freddo si adattano in relazione al freddo o al caldo esterno. I cani, ovviamente, rientrano nel gruppo degli “omeotermi” e il pelo è lo strumento fondamentale per il mantenimento costante della temperatura.
E’ innegabile, per chi non è del mestiere, che vedere il proprio cane -casomai a pelo lungo – ansimare possa sicuramente infondere nel proprietario un timore da “soffocamento dato dall’ afa”, ancora di più quando il tuo amico del cuore ha la lingua a penzoloni. E’ ovvio, ti immedesimi e immagini la tua sofferenza con il caldo asfissiante e metti in pratica tutti i rimedi anticaldo che conosci. Primo tra tutti, come già detto, una corsa veloce dal parrucchiere per la rasatura completa del bulbo pilifero sulla tua testa. Ecco che ci viene incontro la scienza, fortunatamente, a regalarci preziosi consigli sull’atteggiamento corretto, così da evitare inutili e dannose sforbiciate al nostro caro quadrupede.

Tosare il pelo del cane, la scienza dice di no!

Negli uomini, la temperatura corporea si attesta più o meno stabilmente, intorno ai 36,5º con alcune variazioni durante l’arco della giornata, indipendentemente che la condizione termica interna/esterna sia di 30º o 10º. Il primo strumento per gli umani, quello più importante, è la sudorazione che avviene grazie alle ghiandole sudoripare (circa 2-3 milioni ) sparse per tutto il nostro corpo. Nel cane, pur essendo presenti in numero minore e collocate prevalentemente sui polpastrelli e nelle orecchie, il meccanismo principale di termoregolazione avviene tramite la bocca. Ovvero, inspirando aria dal naso ed espellendola dalla bocca ansimando, l’animale abbassa la temperatura sanguigna, evitando così una ipertermia che potrebbe essere pericolosa. Tagliare il pelo, quindi, non aiuta a far sentire meno caldo al nostro caro amico anzi elimina un valido strato protettivo per la pelle dell’animale.
Il mantello del cane è composto da sue “strati”: quello superiore che è più lungo e più duro e dal sotto pelo che è più morbido e ha il compito di trattenere il calore. Quello superiore, invece, svolge la funzione opposta che è quella di proteggere l’animale dai raggi solari, dalle scottature e, per quanto possibile, anche dai parassiti. In alcune razze, il pelo ha anche una funzione idrorepellente, di schermo dalle piante spinose e, perché no, anche dalla sporcizia. In tutto e per tutto, un perfetto isolante naturale.
Per andare più nello specifico, così da approfondire il processo di termoregolazione del calore nei cani, troviamo particolarmente utile, a questo punto, citare un articolo scritto con competenza, cura e passione da: DEBORA SEGNA, ISTRUTTORE CINOFILO.

Pimp My Pug

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento