Quando riaprono i toelettatori? Fase 2

Quando riaprono i toelettatori? Fase 2

Quando riaprono i toelettatori? Per chi ha un cane è la domanda più gettonata. Partiamo da qui: è una necessità reale, non un vanto. 

Posto che ormai attendo, attendiamo, le dirette del Premier con più aspettative di quante ne riponga un bambino di 5 anni su Babbo Natale il 24 Dicembre, alla fine, restiamo sempre un po’ interdetti.

Mi rendo conto che nel contesto attuale la toelettatura del cane non sia proprio il primo dei problemi ma, 5,9 MILIONI di famiglie italiane vivono con un cane.

Eh già, siamo tanti.

Vivere con un cane è un una scelta che comporta responsabilità anche nei confronti dell’animale. Bene.

(Ti ho parlato di come limitare lo stress da quarantena al tuo cane,  qui)

Parrucchieri e toelettatori: differenze.

  1. I toelettatori operano esclusivamente sul cane: e già, per chi non lo sapesse, quando si porta il cane dal toelettatore, gli si passa il guinzaglio e poi ciao. Alcuni proprietari a volte restano lì a guardare. Bene, non si può fare in  questo frangente.
  2. I toelettatori lavorano, da sempre, previo appuntamento: è quindi esclusa la possibilità di assembramento. Non è come dal parrucchiere che ci sono i divanetti ed aspetti il tuo turno tra una chiacchierata e un caffè. No. Non funzionava così neanche prima del covid-19.
  3. Non è un’ esigenza estetica: non si porta il cane dal toelettatore per scegliere lo shatush o il taglio all’ultima moda. Il cane toelettato è un cane in salute, è un cane inserito in un contesto casalingo sano. Perchè ragazzi, ahivoglia a lavare cuccia, divano, pavimenti, cuscini (e per chi dorme con il cane, lenzuola, coperte, pigiami..) ma se il cane non viene toelettato da 2 mesi c’è poco da fare.
  4. Le temperature si stanno alzando: voglio vedere poi chi, dopo mesi di non toelettatura, dovrà far rasare il cane con temperature estive. E lì, via colpi di calore, ustioni e.. lasciamo perdere.

Si è parlato tanto, anche in relazione all’emergenza sanitaria, di quanto i cani di famiglia siano una risorsa, di quanto non vadano assolutamente abbandonati.

Si parla anche, giustamente, di crisi economica per determinate classi di lavoratori: bene, i toelettatori, dopo due mesi, sono una esigenza reale, tanto quanto lo è un veterinario o una cassiera del supermercato. Hanno già tutte le basi per lavorare in sicurezza. Quindi?

-In 8 anni di blog, non ho MAI, chiesto di condividere un articolo. Oggi SI. Abbiamo tutti la stessa esigenza e, siamo tanti. Facciamoci sentire. Condividi questo articolo. –

Appassionata di comunicazione e social media, nel 2011 decido di condividere online la quotidianità con Louis, creando The Italian Dog Blog, il primo dog-blog in Italia. Ho così introdotto, per la prima volta in Italia, la figura del “dog-influencer”, diventando ambassador per diverse aziende del settore pet ed extra.

Pimp My Pug

Lascia un commento